Parquet rustico: le caratteristiche, i consigli utili, le foto

70
views

Il parquet rustico è una questione di scelta, non nel senso del termine che siamo abituati a sentire. Quando dobbiamo decidere quale tipo di parquet utilizzare una delle domande che ci verrà sicuramente posta è se optiamo per una “scelta unica” oppure per una “scelta rustica”. In pratica la “Scelta” o “Classe qualitativa” indica, dal punto di vista estetico, quali saranno le lamelle che decideremo di utilizzare. Queste due tipologie possiedono delle differenze che andremo ad analizzare all’interno di questo articolo, concentrando la nostra attenzione principalmente sulla “Scelta rustica”.

Il parquet e la sua importanza estetica

Se decidiamo di utilizzare il parquet per la pavimentazione di casa nostra sicuramente il motivo che ci spinge a desiderarlo è anche estetico. Il legno, infatti, oltre a tutte le caratteristiche positive che possiede, ha anche la capacità di abbellire gli ambienti, renderli caldi e confortevoli, creare una sorta di rifugio dal caos della vita quotidiana. Per questo motivo sempre più persone optano per questo pavimento rispetto alle ben più fredde (in tutti i sensi!) mattonelle di ceramica o di altri materiali.

Il lato estetico del parquet è molto importante e saranno i nostri gusti a determinarne l’essenza, il colore, la lavorazione e l’effetto visivo che avremo alla fine dei lavori. Un elemento significativo che può cambiare totalmente l’estetica del nostro parquet è la Classe qualitativa, ovvero la scelta che decideremo di compiere tra la scelta unica e quella rustica. Ora vedremo brevemente le differenze.

Scelta unica

Il legno è tutto uniforme, le tavole impiegate sono molto simili tra loro senza nodi o particolari venature. Tutto il parquet, in questo modo, risulta regolare e molto minimalista, senza “segni” visibili. Insomma, appare nuovo e lineare.

Scelta rustica

In questo caso, al contrario del primo, abbiamo un parquet molto meno lineare e ricco di nodi, nodini e striature. Il suo scopo è quello di sembrare vissuto e molto utilizzato, irregolare e segnato dal passare del tempo. Una scelta che si abbina bene ad alcuni stili. Se abbiamo una casa con mobili in stile rustico o vintage industriale è il tipo di pavimento perfetto. Una scelta che non si adatta a tutti ma che dimostra un certo carattere. Lo stile rustico, simile al legno naturale visibile sugli alberi, dona alla casa un aspetto di altri tempi, povero e ricercato allo stesso tempo.

Possiamo, però, giocare anche con gli opposti. Un pavimento in stile rustico si può adattare perfettamente anche a una casa totalmente in stile moderno, creando un ottimo contrasto tra il mobilio minimal e tecnologico e quell’unico elemento appartenuto al passato.

Lo stile rustico del resto della casa

Vediamo qualche consiglio per ottenere una casa in perfetto stile rustico, a partire dal parquet per finire con ogni più piccolo soprammobile. Lo stile rustico, molto amato, utilizza numerosi materiali come la pietra, i mattoni e soprattutto il legno. Arredare la casa seguendo questo stile non è particolarmente difficile e i mercatini dell’usato possono essere un buon punto di partenza per trovare tanti mobili e accessori.

Il soggiorno può essere arredato, oltre che da un bel parquet scelta rustica, da sedie in legno, poltrone non necessariamente abbinate tra loro, candele e fiori. Attenzione particolare va data anche alla scelta dei tessuti e dei colori, puntando la propria attenzione su quelli caldi che si abbinino tra tende, tappeti e poltrone. In cucina utilissime le credenze in legno massiccio, magari con vetrinette per mettere in mostra i propri piatti, bene anche le ceste di vimini e gli arnesi in rame da esporre.

Nelle camere da letto mobili semplici, magari con molti cuscini e, se l’ambiente lo consente, carta da parati sulle pareti. Anche il bagno può seguire lo stesso stile, utilizzando pomelli dei sanitari in ottone, specchi grandi e dove è possibile, la pietra.

Le immagini

Ecco un po’ di fotografie di parquet rustico in vari ambienti della casa.